GoldEUR 55.27   per gram
Aug 05 2020 21:29 EST

Nove mila tonnellate di lingotti d’oro, è la riserva aurea dei privati tedeschi

Pubblichiamo un estratto dell’articolo del vice direttore de Il sole 24 ore Alessandro Plateroti, affermato giornalista economico spesso gradito ospite a Porta a porta di Bruno Vespa , che si può leggere per intero collegandosi al link indicato a fine pagina.

“C’è grande speranza sugli Eurobond, ma se il negoziato con l’Europa non decolla presto, potrebbe essere opportuno chiarire definitivamente con la Bce il controverso rebus sulla proprietà dell’oro italiano. Tanto più perché i tedeschi, che dopo la crisi del debito hanno riportato a Berlino quasi 300 tonnellate d’oro che la Fed di New York non sembrava volergli restituire volentieri, sono molto più attenti e prudenti degli italiani anche sotto il profilo dell’oro di famiglia.

Secondo le stime dello studio “Goldbesitz der Privatpersonen in Deutschland” condotto dal Centro di ricerca federale per i servizi finanziari, i risparmiatori e gli investitori privati tedeschi posseggono in questo momento oltre 9 mila tonnellate metriche di lingotti d’oro, una quantità di poco superiore al totale dei lingotti e delle monete d’oro posseduti dai “privati” italiani e da quelli francesi messi insieme! Per quale ragione lo facciano, è ancora una volta una questione delicata.”

Tant’è il negoziato con l’Europa è saltato, la linea di Olanda e Germania ha prevalso ed all’Italia verrà concesso di sforare al 2% del PIL ma sotto il giogo del nuovo Mes con tutti gli annessi e connessi: vedi Grecia.

Quello che deve far riflettere è il motivo per il quale i tedeschi, che pur godono di una condizione economica migliore della nostra, da anni con regolarità acquistino lingotti d’oro mentre gli italiani hanno miliardi di Euro sul conto corrente.

Aggiunge Plateroti:

“Una fuga dal “rischio” che non ha precedenti dal dopoguerra: solo nel 2019, le banche centrali hanno acquistato oro per quasi 40 miliardi di dollari. Tra ottobre e dicembre dell’anno scorso, Russia, Ungheria, Slovacchia, Polonia Serbia hanno preso la testa del mercato europeo, con Cina, Turchia e India che dominavano sugli acquisti di oro per le proprie riserve. Per fare che cosa? Mistero.”

La risposta alla riflessione sui tedeschi è in questo passaggio, il sano pragmatismo teutonico li spinge a fare quello fanno le banche centrali che sicuramente sanno più di quello che dicono.

La risposta al fatto che gli italiani lasciano i soldi sul conto corrente in tempi di Bail-in e di Mes non riusciamo a trovarla!

EUROBOND, CORONABOND…O GOLDBOND ITALIAN STYLE?

 

Categorie: Approfondimenti